AMIAMO IL VINO ITALIANO

Dopo DECENNI DI VASTA TRADIZIONE vinicola del nostro Paese, abbiamo voluto portare la cura, la ricerca e la meravigliosa alchimia di materie prime che interagiscono in una sintesi DI NUOVI SAPORI

GOOD PEOPLE

GOOD STORIES

Il nostro risultato è una combinazione che sappia essere Nuova ma allo stesso tempo Antica, portando il ricordo a sapori del passato e al coltempo vantando UN DESIGN TOTALMENTE INNOVATIVO

GOOD WINE

INFORMAZIONI TECNICHE
Dai nostri vitigni dei territori dell’astigiano raccogliamo, intorno alla seconda decade di settembre le uve grignolino, tipiche di questo territorio. Dopo la pigiatura ed una breve macerazione sulle bucce di 6 giorni, il vino è pronto per la sua vinificazione e affinamento. Particolare caratteristica del nostro vino è l’affinamento in cemento. Da questo processo otteniamo un vino rosso fermo con le proprietà riportate di seguito.
CARATTERISTICHE
Spiccante il colore di questo Grignolino: un rubino chiaro brillante. I sentori all’olfatto sono di intensità media. Subito si apre con un bouquet di rose, un intenso profumo floreale che riempie il naso. A seguire arriva molto presente il sentore di frutti di bosco, in particolare mirtillo e mora. Si uniscono anche le note di susine e leggera amarena. Sul finale è leggermente speziato. Un vino secco con una bella acidità e piuttosto tannico. In bocca ha un ottimo corpo, morbido, con sentori piuttosto pronunciati ed un finale abbastanza lungo.
ABBINAMENTO
Il Grignolino è un vino che si beve con tranquillità pasteg- giando. Il connubio migliore resta con un’ottima selezione di salumi e di carni dal sapore non troppo importante. L’agnolotto resta il suo migliore amico insieme ai formaggi di media stagionatura. La sua gradazione non troppo elevata e la freschezza, data dalla sua acidità, permette anche un insolito abbinamento: quello con i piatti di pesce leggeri e non troppo complessi. In questo caso il vino ha bisogno di una temperatura di servizio leggermente più bassa in modo che possa poi scaldarsi nel bicchiere.
Precedente
Successivo

Vi presentiamo la nuova WINECOLLECTION ispiratasi alla non troppo avvincente storia di San Giorgio del Drago.

GOOD PEOPLE

INFORMAZIONI TECNICHE
Ad Aramengo d’Asti, da uve da vitigni in conversione biologica quali Shiraz e Nebbiolo, ricaviamo un vino rosso fermo. Subito dopo la raccolta manuale, circa nella terza settimana di settembre, inizia il processo di pigiatura e conseguente macerazione sulle bucce di circa 10 giorni. Comincia quindi il processo di vinificazione in cemento che precede i circa 12 mesi di affinamento in botti di legno di rovere.
CARATTERISTICHE
L’occhio viene attratto subito dal colore rubino scuro con riflessi porpora di questo vino dall’intensità olfattiva piuttosto pronunciata. Il primo incredibile sentore è quello floreale. Molto riconoscibile la dolcezza del gelsomino. A seguire un mix fruttato di frutta rossa come ciliegia e la prugna fresca. Lasciando aprire il vino esce una piacevole nota vanigliata che crea un bellissimo contrasto con un leggero sentore speziato ed erbaceo. Il vino si presenta con una discreta acidità e un tannino morbido ma ben presente. Ottimo corpo avvolgente con un finale piuttosto lungo.
ABBINAMENTO
L’uvaggio di questo vino e i suoi conseguenti sentori permettono di adattare questo vino a molte pietanze. In particolare alle carni grigliate oppure a quelle saporite come l’agnello, la faraona o la selvaggina. Il tartufo è un ottimo alleato di questo vino grazie alle sue note speziate. Per un abbinamento fuori dal comune si suggerisce l’utili- zzo dello zafferano, ad esempio in un classico risotto.
Precedente
Successivo
INFORMAZIONI TECNICHE
Ad Aramengo d’Asti dai nostri vitigni di Barbera raccogliamo a mano le uve, ricavando un vino rosso fermo. I vitigni a conversione biologica vengono vendemmiati intorno alla terza settimana di settembre. Da qui inizia il processo di pigiatura e conseguente macerazione sulle bucce di circa 10 giorni. Comincia quindi il processo di vinificazione in cemento che precede i circa 12 mesi di affinamento in botti di legno di rovere.
CARATTERISTICHE
Padrone della scena è il vino nel bicchiere di colore rubino scuro con riflessi porpora intensi. All’olfatto di presenta con intensità decisamente pronunciata. Intensi i profumi fruttati e floreali con intensa nota balsamica. Note di prugna insieme alla ciliegia nella versione essiccata. Il vino, aprendosi rilascia sentori di confettura di frutti neri e bacche, e ne viene esaltata anche la nota balsamica. Lieve sentore di liquirizia sul finale. Un vino di corpo con impor- tante sia acidità che tannino. Un finale persistente con un corpo vellutato, pieno ed armonico.
ABBINAMENTO
La barbera resta un vino di grande versatilità. Questa in particolare si presta bene all’utilizzo sia giovane che dopo qualche anno di invecchiamento. In gioventù si abbina con taglieri di salumi e formaggi. In particolare questi ultimi possono variare fino alle importanti stagionature e agli erborinati. Un corpo importante e piacevole, il suo tannino e l’acidità permettono abbinamenti con i classici primi e secondi piatti della tradizione come il vitello tonnato, la selvaggina con la polenta e i secondi di carne grigliata. Non solo con i piatti del territorio nostrano ma anche con piatti di un certo spessore di altre zone come zuppe e carni speziate. Il finale lungo permette di godere di questa barbera a tutto pasto.
Precedente
Successivo
INFORMAZIONI TECNICHE
Ad Aramengo d’Asti dai nostri vitigni di Barbera raccogliamo a mano le uve, ricavando un vino rosso fermo. I vitigni a conversione biologica vengono vendemmiati intorno alla terza settimana di settembre. Da qui inizia il processo di pigiatura e conseguente macerazione sulle bucce di circa 10 giorni. Comincia quindi il processo di vinificazione in cemento che precede i circa 6 mesi di affinamento in botti di legno di rovere.
CARATTERISTICHE
Il colore si presenta di rubino scuro con riflessi porpora accesi. Al naso l’intensità è da media a pronunciata. Il primo sentore è sicuramente un profumo fruttato e floreale che riempie naso e bocca in toto. Molto presente la prugna insieme alla ciliegia, alle bacche scure e all’uva matura. Quando si apre rilascia una piacevole nota balsamica a tratti anche particolarmente speziata. Un vino di corpo con importante sia acidità che tannino. Un finale particolarmen- te persistente soprattutto nei toni speziati.
ABBINAMENTO
Questa barbera è un vino decisamente versatile che nella fase giovane si presta alla beva anche durante gli aperitivi con taglieri di salumi e formaggi. Il corpo, il suo tannino e l’acidità permettono abbinamenti con i classici primi piatti con sughi corposi, come anche con i secondi piatti di carne. Un piatto che si presta alla barbera anche nella sua preparazione è sicuramente il risotto con barbera e gorgonzola, la perfetta combo. Se servito a temperatura leggermente più bassa si presta ad un abbinamento inusuale con pesce con grande sapidità come ad esempio il baccalà.
Precedente
Successivo
INFORMAZIONI TECNICHE
Ad Aramengo, da vitigni in conversione biologica raccoglia- mo le uve Riesling Renano meticolosamente a mano. La racconta avviene intorno alla prima decade di settembre e, in seguito alla delicata ed attenta pigiatura di circa 12 ore, le uve proseguono il loro percorso in vasche di acciaio inox a temperatura controllata. Il risultato di questo processo è un vino bianco fermo con le proprietà riportate di seguito.
CARATTERISTICHE
Il vino nel bicchiere si presenta di un bel giallo paglierino acceso. I profumi e le caratteristiche che possiamo rilevare all’olfatto hanno un’intensità da media a pronunciata. Immediato sentore fresco di limone che riempie il naso al quale si accoda la pera e la mela verde. Lasciando aprire il vino prevalgono molto le note fruttate e si aggiunge la dolcezza della pesca e lieve retrogusto di miele. Un vino secco con una spiccata acidità e una media gradazione alcolica. In bocca ha un buon corpo, piacevole e delicato con un finale medio.
ABBINAMENTO
Questo Bianchino è il perfetto connubio degli antipasti a base di formaggi caprini, dei piatti che hanno come prota- gonisti i crostacei e le carni bianche. Grazie alle note fruttate e di miele è anche un perfetto accompagnatore di piatti a base di frutta. Per un abbinamento inusuale è anche un buon alleato di piatti di pesce asiatici come i noodles di pesce e verdure thailandese.
Precedente
Successivo
INFORMAZIONI TECNICHE
Ad Aramengo, da vitigni in conversione biologica raccoglia- mo le uve Riesling Renano meticolosamente a mano. La racconta avviene intorno alla prima decade di settembre e, in seguito alla delicata ed attenta pigiatura di circa 12 ore, le uve proseguono il loro percorso in vasche di acciaio inox a temperatura controllata. Il risultato di questo processo è un vino bianco fermo con le proprietà riportate di seguito.
CARATTERISTICHE
Il vino nel bicchiere si presenta di un bel giallo paglierino acceso. I profumi e le caratteristiche che possiamo rilevare all’olfatto hanno un’intensità da media a pronunciata. Immediato sentore fresco di limone che riempie il naso al quale si accoda la pera e la mela verde. Lasciando aprire il vino prevalgono molto le note fruttate e si aggiunge la dolcezza della pesca e lieve retrogusto di miele. Un vino secco con una spiccata acidità e una media gradazione alcolica. In bocca ha un buon corpo, piacevole e delicato con un finale medio.
ABBINAMENTO
Questo Bianchino è il perfetto connubio degli antipasti a base di formaggi caprini, dei piatti che hanno come prota- gonisti i crostacei e le carni bianche. Grazie alle note fruttate e di miele è anche un perfetto accompagnatore di piatti a base di frutta. Per un abbinamento inusuale è anche un buon alleato di piatti di pesce asiatici come i noodles di pesce e verdure thailandese.
Precedente
Successivo

Sei un'azienda e vorresti vedere il nostro vino nel tuo locale?

Scopri subito come ricevere una campionatura

SEGUICI CON UN CLICK

it_ITItalian